Menu

Albanese battuto solo da Colbrelli: EOLO-KOMETA, una giornata da grandi

Notizie · 18 Settembre, 2021

Memorial Marco Pantani 2021
Castrocaro e Terra del Sole – Cesenatico (199 km)

Così corrono le grandi squadre, così corrono i grandi corridori. Una giornata da ricordare, vissuta a testa alta dall’inizio alla fine: con la vittoria soltanto sfiorata per Vincenzo Albanese battuto in volata soltanto da Sonny Colbrelli (e dietro di lui gente come Trentin, Ulissi…), con il nostro Davide Bais a tirare come un trattore nella fuga andata via poco dopo la partenza (sono andati via in 9, con Bais anche Vicente Hernaiz che sta correndo con la maglia della EOLO-KOMETA come stagista) e ripresa a 40 km dalla fine. Davvero, è mancata solo la vittoria: vicinissima per il nostro Alba, che in questa stagione si meriterebbe davvero un successo personale (e di corse adatte a lui, ce ne sono ancora: attenzione).

Raccontiamolo, questo finale di corsa. Con il gruppo che si è spezzato lasciando davanti un drappello di 19 a giocarsi la volata su un asfalto bagnato dalla pioggia: ed è stato Colbrelli, favoritissimo alla vigilia a trionfare davanti al nostro Alba. Vittoria sfiorata, vittoria che arriverà. Presto.

 

Vincenzo Albanese: “Oggi è stata una grande gara, una grandissima gara. Sono sempre lì, dall’inizio dell’anno: mi ha battuto il nuovo campione europeo che in questo momento sta letteralmente volando, e io sono contentissimo perché questo secondo posto mi dà ancora speranza da qui alla fine della stagione per agguantare questa vittoria che continua a sfuggirmi. Devo ringraziare tutta la squadra che mi ha sempre tenuto davanti e anche nei momenti più difficili mi ha sempre aiutato e restare nel gruppo dei migliori e a fare un bello sprint. Grazie a Bais che è stato tutto il giorno in fuga e alla fine si è messo anche a tirare negli ultimi giri, grazie a Christian che è stato fondamentale quando ho preso un buco dai primi e lui mi ha riportato sotto ed è stato un grande, grazie al capitano Gavazzi e Belletti, grazie a Fortunato. Siamo una grande squadra, davvero”.

Vicente Hernaiz: “Entrare in fuga era il mio obiettivo personale, deciso dalla squadra, quindi sono felice di averlo raggiunto. In queste gare con ProTeam e squadre WorldTour le fughe sono difficili da fare e mantenere. I primi km ci sono stati molti attacchi in cui c’eravamo io e Bais, e già nell’ultimo giro del circuito iniziale siamo riusciti a fare un gruppo di circa 10-12 corridori. Alla fine eravamo solo 5 corridori per gli ultimi giri del circuito, nell’ultima salita della salita di Montechino non ho potuto rimanere nella fuga e sono stato passato dal gruppo nella parte finale”.

Stefano Zanatta, DS EOLO-KOMETA: “La corsa di oggi è stata preparata veramente bene. Avevamo chiesto a Bais e a Hernaiz di prendere la fuga di giornata e sono stati bravissimi a riuscirci. A metà corsa è arrivato un acquazzone e il gruppo si è un po’ rotto mentre davanti sono rimasti in cinque, con Bais che è stato utilissimo insieme a Christian a formare quel gruppetto che con Albanese si è poi giocato la vittoria. Ha fatto una bella volata, è stato battuto da quello che in questo momento è il più forte, ha confermato la sua crescita: noi ci proveremo anche domani. Alba è in grande crescita e chissà: Cassani potrebbe convincersi a portarlo ai Mondiali, settimana prossima”.

[📷 PhotoGomezSport]

Corridoi correlati

Vincenzo Albanese Davide Bais Manuel Belletti Francesco Gavazzi Mark Christian Lorenzo Fortunato

Altre notizie

eolo Kometa
Aurum
Fritz! Retelit Gobik Skoda
elmec kratos KASK Koo dmt Oliva Nova
Vittoria Enve Rotor Montane Premium madrid Sportlast Look Training Peaks Jonh Smith Prologo Morgan Blue Bend36 Velotoze Valtellina Pedranzini Scicon La casa del fisio Technogym LifeBrain