Menu

Coppa Sabatini: “I treni giusti passano una volta sola…”

Notizie · 16 Settembre, 2021

Coppa Sabatini – GP Città di Peccioli
Peccioli – Peccioli (210 km)

Il cielo grigio, qualche spruzzata di pioggia, la solita voglia di vincere che ogni volta si misura con la forza degli avversari e con la durezza della corsa. Il GP Peccioli Coppa Sabatini è stato questo, con una frase che potrebbe riassumere tutto: quando si perde il treno giusto, poi vincere diventa quasi impossibile.

Prima, un po’ di cronaca: grande Michael Valgren che ha bissato il successo ottenuto ieri al Giro di Toscana. Bravissimo, il danese, a regolare in volata il favorito Sonny Colbrelli. C’è stata la classica fuga di giornata (cinque corridori, nessuno della EOLO-KOMETA) che ha raggiunto fino a 7’ di vantaggio ed è stata ripresa a 40 km dal traguardo. Ed è qui, che è passato il famoso treno giusto: un gruppetto (tra gli altri Colbrelli, Moscon, Valgren, Rota) si è avvantaggiato, e il gruppo non è più riuscito a rientrare.

C’è stato a dire il vero qualche tentativo, guidato dal nostro Gavazzi, ma la corsa era ormai andata…

“Ho provato – ha detto il corridore valtellinese – ma davvero ormai era impossibile riprendere il gruppetto là davanti. Del resto, questo è il ciclismo: i treni passano una volta sola, e se si perdono poi non tornano più…”.

[📷 PhotoGomezSport]

Corridoi correlati

Vincenzo Albanese Mark Christian Mattia Frapporti Francesco Gavazzi Samuele Rivi Luca Wackermann

Altre notizie

eolo Kometa
Aurum
Fritz! Retelit Gobik Skoda
elmec kratos KASK Koo dmt Oliva Nova
Vittoria Enve Rotor Montane Premium madrid Sportlast Look Training Peaks Jonh Smith Prologo Morgan Blue Bend36 Velotoze Valtellina Pedranzini Scicon La casa del fisio Technogym LifeBrain