Menu

Lorenzo Fortunato arriva ottavo al Giro di Sicilia dopo una brillante tappa finale per Fortu e anche per Ravasi

Notizie · 1 Ottobre, 2021

25° Giro di Sicilia
Tappa 4: Sant’Agata di Militello – Mascali (180 km)

In una tappa regina dove si decide la classifica generale, gli uomini più forti sono sempre coinvolti. Questo venerdì si è conclusa l’edizione 2021 del Giro di Sicilia e Lorenzo Fortunato ha dimostrato che la sua grande stagione non è un caso. Il corridore di Castell de Britti ha fatto un passo avanti, un salto di qualità, e sulle pendici dell’Etna è rimasto in lotta per una gara che alla fine è andata al siciliano Vincenzo Nbali. Lorenzo, ottavo al traguardo di Mascali, ha anche finito ottavo nella classifica finale.

Fino a quando la lotta per la classifica generale non è entrata nel vivo, protagonista della giornata è stata un’illustre fuga di sette corridori dove c’era Chris Froome e dove, a dare presenza all’EOLO-KOMETA Cycling Team, c’era il varesino Edward Ravasi. Una bella prestazione per Eddy, che si è unito alla fuga da dietro, ha guidato la lunga salita di Portella Mandrazzi ed è stato tra i più forti della fuga. All’inizio della giornata, Vincenzo Albanese era stato il più attivo nell’inseguimento della fuga. Una fuga di undici membri è stata più fugace.

Ma Movistar Team e UAE Team hanno mantenuto un ritmo molto vivace in gruppo e hanno finito per avvicinarsi definitivamente al gruppo di testa all’inizio della salita di Sciara di Scorciavacca. Prima della neutralizzazione, Ravasi aveva provato da solo, ma il margine di tempo era molto piccolo. Con l’inseguimento, una nuova corsa. Una grande selezione nel mazzo ha lasciato gli uomini importanti dell’avanguardia. Vincenzo Nibali è andato all’attacco a 22 chilometri dall’arrivo, a sei dalla fine, ed è riuscito a guadagnare qualche secondo sulla salita, dove Lorenzo Fortunato ha preso il secondo posto poco più di mezzo minuto indietro. Sulla discesa Nibali ha consolidato il suo vantaggio e dietro di lui c’è stato un raggruppamento degli uomini importanti in gara, tra cui Fortunato.

“Sono contento della gara. Oggi è stata una tappa difficile, ma avevo buone gambe, mi sentivo bene. Ho il rammarico di non essere stato con Nibali quando ha iniziato, ma in termini generali sono contento, soprattutto in vista delle prossime gare che ci aspettano”, ha detto Lorenzo Fortunato sulla sua partecipazione alle strade siciliane.

“Oggi è stato il primo giorno in cui mi sono alzato e mi sono sentito bene. Nelle due tappe precedenti ho avuto qualche problema di stomaco, quindi mi sono concentrato a dare il massimo per aiutare i miei compagni di squadra. Oggi è stato diverso. Volevo essere al fronte. Dopo 70 chilometri di tappa siamo stati finalmente in grado di formare una fuga, ma nel movimento c’erano corridori ben posizionati nella classifica generale e per Movistar non è stato possibile dare alcun margine. Siamo riusciti ad arrivare all’ultima salita, e lì ho cercato di scappare da solo, ma era già difficile. Sono contento della prestazione della squadra e anche della mia forma. Continueremo a lottare nelle prossime gare di casa”, spiega Edward Ravasi.

[📷  PhotoGomezSport (1, 3), La Presse (2), Maurizio Borserini (4)]

Corridoi correlati

Vincenzo Albanese Manuel Belletti Mark Christian Mattia Frapporti Lorenzo Fortunato Edward Ravasi Samuele Rivi

Altre notizie

eolo Kometa
Aurum
Fritz! Retelit Gobik Skoda
elmec kratos KASK Koo dmt Oliva Nova
Vittoria Enve Rotor Montane Premium madrid Sportlast Look Training Peaks Jonh Smith Prologo Morgan Blue Bend36 Velotoze Valtellina Pedranzini Scicon La casa del fisio Technogym LifeBrain