Menu

Tappe brevi e un percorso vario senza le grandi montagne del Giura, è il momento del Tour de L’Ain per EOLO-KOMETA Cycling Team

Notizie · 26 Luglio, 2021

33° Tour de l’Ain
Dal 29 al 31 luglio

Una tappa di apertura pianeggiante, una seconda tappa più collinare e una terza tappa montuosa, anche se senza “alta montagna”, compongono il menu proposto per l’edizione 2021 del Tour de l’Ain, un’altra delle classiche all’interno delle competizioni estive della struttura professionale della Fondazione Contador. Tre giorni variegati, tutti accomunati dal presentare percorsi su distanze moderate.

Lo spagnolo Sergio García e l’ungherese Erik Fetter sono gli unici corridori che hanno partecipato a questa gara l’anno scorso, quando la nostra era ancora una squadra Continental. Fetter ha goduto di una delle sue più grandi giornate da professionista nella gara gallica, con un formidabile quinto posto il primo giorno. Data la diversità del percorso, l’EOLO-KOMETA Cycling Team si presenta con una squadra combattiva che completa il britannico Mark Christian e gli italiani Mattia Frapporti, Edward Ravasi e Luca Wackermann.

Erik Fetter: “Ho molti bei ricordi di quella gara. Ho avuto quasi la stessa preparazione per questa gara come nel 2020, con un lungo e duro campo di allenamento ad alta quota. Questa sarà la mia “prima gara” nella seconda parte della mia stagione, quindi voglio davvero iniziare con un buon risultato e un sacco di buone sensazioni. L’edizione di quest’anno è più adatta a me rispetto all’anno scorso, quindi non vedo l’ora di affrontare questa bella sfida”.

Mark Christian: “Sono eccitato e pronto a correre di nuovo la mia prima gara dopo il Giro, che sembra molto tempo fa ora. Dopo un buon recupero dopo il Giro, l’allenamento è andato davvero bene nelle ultime settimane. Sarà la mia prima volta al Tour de l’Ain. Sembra una gara emozionante, le tappe non sono particolarmente lunghe, più corte di quelle a cui siamo abituati, ma sembra un percorso impegnativo – soprattutto le tappe 2 e 3. Sarà l’inizio di un periodo intenso di corse per me a luglio e agosto, quindi speriamo che sia un ritorno positivo alle corse. Non vedo l’ora di affrontare la prossima parte della stagione”.

Le tappe.
29 luglio: Parc des Oiseaux – Bourg-en-Bresse (141 km).


30 luglio: Lagnieu – Saint-Vulbas (136 km).


31 luglio: Izernore – Lélex Monts Jura (125 km).

Corridoi correlati

Mark Christian Mattia Frapporti Sergio García Edward Ravasi Luca Wackermann Erik Fetter

Altre notizie

eolo Kometa
Aurum
Fritz! Retelit Gobik Skoda
elmec kratos KASK Koo dmt Oliva Nova
Vittoria Enve Rotor Montane Premium madrid Sportlast Look Training Peaks Jonh Smith Prologo Morgan Blue Bend36 Velotoze Valtellina Pedranzini Scicon La casa del fisio Technogym LifeBrain