Menu

Un altro giorno di protagonismo per Sergio García prima di una tappa con salita e discesa a Picón Blanco

Notizie · 4 Agosto, 2021

43ª Vuelta a Burgos
Tappa 2: Tardajos – Briviesca (175 km)

Sergio García è stato di nuovo uno dei protagonisti della giornata nella Vuelta a Burgos, la cui seconda tappa si è conclusa questo mercoledì a Briviesca con una vittoria in volata per il colombiano Juan Sebastián Molano, la leadership per Gonzalo Serrano e ancora Vincenzo Albanese, durante la tappa in maglia verde della regolarità, collocato in terza posizione della classifica generale provvisoria.

L’andaluso García è stato filtrato nella fuga del giorno, cinque ciclisti con molta presenza per la categoria ProTeam spagnola o con interessi nel ciclismo spagnolo: Carlos Canal (Burgos-BH), Oier Lazkano (Caja Rural-Seguros RGA) Raúl García Pierna (Kern Pharma), Unai Cuadrado (Fundación Euskadi) e il ciclista di Alcalá del Valle a nome della EOLO-KOMETA Cycling Team.

L’avventura è iniziata presto, non ha trovato opposizione nel gruppo e presto ha raggiunto un vantaggio di più di sei minuti, anche se con il passare dei chilometri questa differenza è diminuita progressivamente per stabilizzarsi intorno ai due minuti e mezzo. Sarebbe finita negli ultimi 19 chilometri.

Sergio García: “Mi sentivo molto bene e ho deciso di riprovarci. La fuga era molto interessante, con buoni corridori come Lazkano o García Pierna, e per un momento abbiamo pensato che, perché no, forse potevamo raggiungere il traguardo. All’inizio è stato particolarmente difficile, perché il vento soffiava molto, ma con il procedere della gara si è calmato e siamo stati in grado di gestire la giornata senza grandi complicazioni. Una volta che il gruppo ci ha raggiunto, dovevamo solo tenere duro per arrivare al traguardo. Ma è stata una buona giornata. Mi sono davvero divertito nella fuga, vedendo i miei genitori e uno dei miei fratelli a un certo punto della gara. Ora arriva il Picón Blanco, che sarà una tappa molto più importante di quanto possa sembrare”.

Infatti, questo giovedì la Vuelta a Burgos raggiunge la sua metà strada con una nuova giornata in cui la salita al Picón Blanco non finirà in vetta, come accadrà nella prossima Vuelta a España, ma dovrà gestire una rapida discesa fino a Espinosa de los Monteros. Negli ultimi mesi, le autorità hanno riparato una vecchia pista di accesso alle vecchie installazioni militari sulla cima dal Puerto de La Sía, che consentirà una salita molto impegnativa su due lati nelle montagne cantabriche della Spagna.

[📷  PhotoGomezSport]

Corridoi correlati

Vincenzo Albanese Mark Christian Márton Dina Sergio García Francesco Gavazzi Alejandro Ropero Diego Pablo Sevilla

Altre notizie

eolo Kometa
Aurum
Fritz! Retelit Gobik Skoda
elmec kratos KASK Koo dmt Oliva Nova
Vittoria Enve Rotor Montane Premium madrid Sportlast Look Training Peaks Jonh Smith Prologo Morgan Blue Bend36 Velotoze Valtellina Pedranzini Scicon La casa del fisio Technogym LifeBrain