Menu

Fortunato sfiora la vittoria ed è il re della montagna

Notizie · 15 Settembre, 2022

Okolo Slovenska (2.1)
Tappa 2: Hlohovec – Banská Stiavnica (185,8 km)

L’ambizione non conosce limiti nelle file della EOLO KOMETA, e la prova migliore è stata il secondo giorno in linea del Giro di Slovacchia. La squadra azzurra è andata alla ricerca della vittoria e, anche se non l’ha trovata, ci è andata molto vicina con Lorenzo Fortunato e ha conquistato anche la maglia della montagna.

Fortu ha saputo gestire la situazione della corsa per trovare punti in tutte le varie salite. In questo modo, è riuscito a conquistare la classifica dei migliori scalatori. Una ricompensa per il suo duro lavoro.

Il gruppo si è spezzato sull’ultima salita con Davide Bais che ha imposto il suo ritmo in modo che nessun altro entrasse nella fuga, Fortunato ha attaccato di nuovo e lo stesso Bais ha iniziato a cercare di logorare gli avversari. E per poco, Fortu non ha concluso la giornata con una vittoria. Un terzo posto di enorme valore a due giornate dalla fine.

Lorenzo Fortunato: “La tappa di oggi non è stata delle migliori per me, ma abbiamo comunque cercato di selezionare la gara e di vincere. Domani è una tappa difficile e ci proveremo ancora. Il lavoro in quota sta dando i suoi frutti”.

Coppa Sabatini

Vincenzo Albanese lo aveva detto: ci proverò, proverò a vincere. L’ha detto, e l’ha fatto: ci ha provato. Ha lottato, quando a 20 km dalla fine un gruppetto è andato via per andare a vincere la corsa, ha lottato e da solo è rientrato con i migliori (unico di una squadra Professional) provando a restare con loro. Ha stretto i denti quando Vlasov è scattato da solo, quando poi sono rimasti in cinque a giocarsi la vittoria e quando ha vinto lo sprint del gruppetto inseguitori. Ci ha provato, e sabato al Memorial Pantani ci proverà ancora.

Vincenzo Albanese: “Questa è stata una gara particolare, dopo 100 km hanno iniziato a partire degli scattare da lontano e il gruppo si è subito spezzato in tanti pezzi. Poi sono andati via 10 corridori e io sono rientrato da solo nel gruppetto davanti e all’ultimo giro abbiamo dato una bella accelerata. Negli ultimi chilometri sono rimasti davanti i 5 più forti e per noi è stato difficile recuperare. Ho vinto la volata del gruppetto, sono comunque contento e guardo alla corsa di sabato. L’anno scorso arrivai. secondo dopo Colbrelli, quest’anno spero di migliorare”.

📸 Sprint Cycling

Corridoi correlati

Vincenzo Albanese Davide Bais Lorenzo Fortunato

Altre notizie

eolo Kometa
Aurum Burger King VisitMalta
Retelit Elmec Gobik Skoda
Enve KASK dmt DINAMO Koo Clique MOMO
Vittoria Chiaravalli Bkool Prologo Oliva Nova Elite Look Walbike Training Peaks Ceramicspeed Supersapiens La casa del fisio Premium madrid Sportlast Bend36 TWS Velotoze John Smith Scicon LifeBrain BetaTools Pizzini