Menu

Álex Martín, un altro talento della Fondazione Contador che viene promosso nella EOLO-KOMETA Cycling Team

Notizie · 3 Novembre, 2021

Il ciclista catalano Álex Martín farà il suo debutto professionale la prossima stagione con EOLO-KOMETA Cycling Team. Con il ciclista di Barcelona, che come l’andaluso David Martín promuove dalla squadra U23 della Fondazione Contador, la squadra chiude la composizione della sua squadra per la sua seconda avventura nella categoria ProTeam. Martín (25 gennaio 2000) è un corridore con un profilo da scalatore che in questa stagione ha vinto la classifica generale finale della Volta a Galicia ed è arrivato sesto al Giro Ciclistico della Valle d’Aosta.

“Mai avrei pensato che questa opportunità sarebbe diventata una realtà. Quando Ivan Basso e Fran Contador mi hanno comunicato la loro decisione, è stato un momento incredibile. Questo mi ha anche aiutato a pedalare per tutto il resto della stagione senza alcuna pressione”, dice il giovane di Premià de Mar.

Con questa firma, per due stagioni, Martín completa il suo passaggio attraverso tutte le strutture sportive che compongono la Fondazione Contador, nella cui disciplina è entrato attraverso il Campus di selezione tenutosi a Saragozza nel settembre 2017, proveniente dal Club Ciclista Mollet. Nella squadra junior, ha vinto la classifica generale del Tour de l’Ain, in Francia, così come la prestigiosa Vuelta a Talavera e la Vuelta al Besaya. Nella squadra U23, dove è rimasto per tre stagioni, ha avuto grandi prestazioni come la sua vittoria di tappa nella Volta a la Provincia de Valencia 2020 o il suo trionfo nella Volta a Galicia.

Martín è il terzo ciclista, dopo Alejandro Ropero e Sergio García, a fare tutte le tappe all’interno della Fondazione. Sia il corridore di Granada che quello di Cadice saranno ora suoi compagni di squadra nell’EOLO-KOMETA Cycling Team. Il catalano ha anche gareggiato con Alessandro Fancellu, con Arturo Grávalos e con David Martín che è stato annunciato pochi giorni fa.

“È davvero bello guardare indietro e vedere come sei passato attraverso tutte le categorie, facendo le tappe, maturando atleticamente e mentalmente, sviluppando le tue qualità. All’interno della Fondazione abbiamo avuto un grande aiuto, con il sostegno di persone con molta esperienza in questo sport e abbiamo avuto i mezzi per essere in grado di crescere. Personalmente, non ho mai notato un grande cambiamento nel salto da una categoria all’altra, tranne in termini di risorse, che aumentano sempre; in ogni momento abbiamo avuto tutto il supporto e un’ottima atmosfera, molto vicina”, dice.

Cosa si aspetta Álex Martín da questa prima stagione? “Soprattutto, spero di adattarmi alla categoria il più rapidamente e meglio possibile e di dare alla squadra tutto quello che posso. Sono riuscito a realizzare un sogno, raggiungere questa categoria e diventare un professionista, ma devo continuare a migliorare per avere una carriera lunga e di successo. Per me è un privilegio poter vivere di qualcosa che è la mia passione. È molto difficile trasformare la tua passione in un lavoro e io ho una grande opportunità. Il ciclismo non è un mondo facile, bisogna lavorare molto, molto duramente, ma è la mia passione! Onestamente non ho pensato ai risultati. C’è molto lavoro da fare e sono appena arrivato. Un buon risultato in una tappa di montagna è un obiettivo realistico”.

[📷 A. Pederiva / Trofeo Piva (1), Álvaro García / Volta a Galicia (2), girovalledaosta.it (3)]

Altre notizie

eolo Kometa
Aurum
Fritz! Retelit Gobik Skoda
elmec kratos KASK Koo dmt Oliva Nova
Vittoria Enve Rotor Montane Premium madrid Sportlast Look Training Peaks Jonh Smith Prologo Morgan Blue Bend36 Velotoze Valtellina Pedranzini Scicon La casa del fisio Technogym LifeBrain