Menu

Tour Poitou Charentes (2.1)
Tappa 5: Mansle – Poitiers (185,1km)

A Poitiers, là dove Carlo Martello e il suo esercito sconfissero l’armata musulmana scrivendo una pagina indelebile della nostra storia, la EOLO-KOMETA ha gustato il sapore della vittoria accarezzando il successo di Fetter fino a pochi metri dal traguardo. Bravissimo, il corridore ungherese: capace di entrare nella fuga di giornata e di resistere da solo al ritorno del gruppo, con un attacco in solitaria negli ultimi 5 km che si è infranto solo quando il traguardo era ormai in vista. Applausi per Erik e per tutta la squadra, in un’altra giornata che ci regala tanta fiducia per i prossimi impegni.

Erik Fetter: “Prima di tutto, è stato davvero difficile entrare nella fuga e dopo 60 km ancora non c’era stata nessuna fuga. Poi siamo riusciti ad attaccare e a lavorare tutti insieme in sei corridori anche se il gruppo è sempre stato abbastanza vicino. Nel circuito finale abbiamo aumentato la velocità e preso più vantaggio sul gruppo, poi nell’ultima salita ho fatto un grande attacco a circa 6 km dalla fine e sono rimasto da solo. Sapevo che sarebbe stata dura ma io ci ho provato, ho dato tutto: a 300 metri dalla fine però il gruppo mi ha ripreso. No, non sono stato fortunato…”.

 

Sprint Cycling

Eolo Kometa
Aurum VisitMalta Dinamo
Retelit Elmec Gobik Skoda
Enve Kask Burger King Sidi Koo Oliva Nova
Vittoria Chiaravalli Lime Bkool Prologo Clique Elite Look Walbike Training Peaks Supersapiens La casa del fisio Lotto Sportlast Bend36 Velotoze Beta Tools Pizzini café John Smith Scicon Life brain