Menu

Giro d’Italia 2021
Tappa 19: Abbiategrasso – Alpe di Mera (166 km)

E questa volta sono stati i grandi, a darsi battaglia: Yates contro Bernal, in palio la vittoria di questo Giro. A uno (Yates) è andata la vittoria di tappa, all’altro (Bernal) il primo round nella difesa della maglia rosa: domani si replica con l’ultimo arrivo in salita.

Sì, bene: ma la EOLO-KOMETA? Uno spettacolo, come al solito. Uno spettacolo chiamato Mark Christian, bravissimo ad andare nella fuga di giornata e tenace come un combattente ad arrendersi per ultimo, quando mancavano pochi chilometri all’arrivo, risucchiato dai grandi che lottavano per vincere il Giro. Una spettacolo di nome Lorenzo Fortunato, ancora splendido nel restare incollato ai più forti e capace di arrivare 19° sul traguardo.  E il suo Giro splendido continua: ora in generale Fortunato è al 16° posto.

Domani, ultima tappa di montagna prima della cronometro conclusiva di Milano: e che tappa. 164 chilometri da Verbania ad Alpe Motta, con tre GPM di prima categoria. Godetevela.

Lorenzo Fortunato:  “Ho sofferto, ho fatto fatica, ma ho fatto di tutto per restare con i migliori e alla fine sono contento. La salita era abbastanza dura, ma soprattutto l’abbiamo fatta a tutta. Domani? Ora penso a recuperare bene, e vedremo cosa succederà: di sicuro la tappa mi piace molto, e la voglia di tentare qualcosa c’è”.

[   PhotoGomezSport]

Eolo Kometa
Aurum VisitMalta Dinamo
Retelit Elmec Gobik Skoda
Enve Kask Burger King Sidi Koo Oliva Nova
Vittoria Chiaravalli Lime Bkool Prologo Clique Elite Look Walbike Training Peaks Supersapiens La casa del fisio Lotto Sportlast Bend36 Velotoze Beta Tools Pizzini café John Smith Scicon Life brain