Menu

Ricordiamoci che siamo al Giro d’Italia

Notizie · 19 Maggio, 2022

Questo è il Giro d’Italia: non regala nulla, mai. E ogni metro, ogni traguardo, ogni secondo te lo devi conquistare. Non c’è nulla di scontato: non è scontato, per una squadra come la nostra, andare in fuga. Non è scontato prendere la maglia azzurra e provare a difenderla. E tantomeno è scontato vincere una tappa.

Detto questo, oggi è stata una di quelle tappe in cui è arrivata la fuga. E la EOLO-KOMETA nella fuga ci è andata con l’uomo più adatto all’arrivo di oggi: Vincenzo Albanese. E Alba ci ha provato, ha lottato per restare con il gruppetto di attaccanti, ha stretto i denti: poi, si è staccato sulla salita perdendo il contatto con i primi. Ha vinto Oldani, un ragazzo con un passato nella nostra squadra, e Albanese ha resistito portando a casa un undicesimo posto finale. Rosa, dal canto suo, ha mantenuto la maglia azzurra di leader degli scalatori.

E scusate se è poco.

“Tappa in linea con le aspettative – conferma Stefano Zanatta – siamo riusciti a entrare in fuga, poi ci abbiamo provato fino alla fine. Ricordiamoci che siamo al Giro d’Italia”.

 

📷 Maurizio Borserini

Corridoi correlati

Vincenzo Albanese Diego Rosa

Altre notizie

eolo Kometa
Aurum Burger King VisitMalta
Retelit Elmec Gobik Skoda
Enve KASK dmt DINAMO Koo Clique MOMO
Vittoria Chiaravalli Bkool Prologo Oliva Nova Elite Look Walbike Training Peaks Ceramicspeed Supersapiens La casa del fisio Premium madrid Sportlast Bend36 TWS Velotoze John Smith Scicon LifeBrain BetaTools Pizzini