Menu

Stefano Zanatta: “Lo spirito è quello dello scorso anno”

Notizie · 18 Maggio, 2022

Metà Giro d’Italia è alle spalle, e si può anche approfittare della tappa di oggi (tanto vento, tanto nervosismo, volata finale vinta da Dainese) per fare un bilancio su quello che è stato finora e quello che potrebbe essere a partire da domani.

Un Giro corso a testa alta, provando sempre a farsi vedere ma allo stesso tempo provando sempre a inseguire la vittoria. I piazzamenti di Albanese, le fughe di Rosa e la sua maglia azzurra, la voglia di correre per farsi trovare dai tifosi. E un bilancio, a questo punto del Giro, non possiamo che farlo con il ds Stefano Zanatta: sì, non c’è persona migliore.

Il nostro Giro inizia domani – dice Stefano, scherzando ma non troppo – perché finora abbiamo fatto le prove: e, le prove, sono andate decisamente bene”.

Sentiamo perché. “Perché lo spirito è quello dell’anno scorso, e questa cosa non era scontata e mi fa piacere. La squadra sta dimostrando di sapersi muovere bene per riuscire a ottenere dei buoni risultati: i piazzamenti di Albanese a Potenza e soprattutto ieri sono lì a dimostrarlo”.

E poi, la maglia azzurra di Rosa… “Che cercheremo di tenere fino alla fine, la difenderemo con le unghie e con i denti: chiunque vorrà prendercela, se la dovrà sudare”.

E l’obiettivo, si sa, è uno solo. “Vincere una tappa, e ci sono tutte le condizioni per riuscirci: otto corridori che stanno bene, il terreno giusto, e soprattutto tanta voglia”.

 

📷 Maurizio Borserini, Sprint Cycling

Corridoi correlati

Vincenzo Albanese Davide Bais Diego Rosa Erik Fetter Samuele Rivi Francesco Gavazzi Lorenzo Fortunato Mirco Maestri

Altre notizie

eolo Kometa
Aurum Burger King VisitMalta
Retelit Elmec Gobik Skoda
Enve KASK dmt DINAMO Koo Clique MOMO
Vittoria Chiaravalli Bkool Prologo Oliva Nova Elite Look Walbike Training Peaks Ceramicspeed Supersapiens La casa del fisio Premium madrid Sportlast Bend36 TWS Velotoze John Smith Scicon LifeBrain BetaTools Pizzini