Menu

Terreno per gli scalatori: arriva la Vuelta a Asturias

Notizie · 28 Aprile, 2022

Vuelta a Asturias (2.1)
Tappa 1: Oviedo-Pola de Lena (169km)
Tappa 2: Candás-Cangas del Narcea (202 km)
Tappa 3: Cangas del Narcea-Oviedo (122km)

L’ultimo test, l’ultimo test prima del Giro d’Italia. Tutto è pronto per il più grande evento e un’opportunità per finire di lucidare la forma fisica, il ritmo e gli ultimi dettagli per prepararsi a tre settimane di fatica e gloria.

Lorenzo Fortunato e il resto dei ragazzi della EOLO KOMETA hanno ben chiaro che la strada fatta fin qui, la pianificazione e la concentrazione sono le chiavi del successo. Una vittoria prima del Giro sarebbe la spinta e la motivazione che può trasformare una squadra.

Prima di quelle tre settimane in Italia, ecco le tre tappe delle Asturie. Le prime due con un chiaro profilo montuoso e lunghe distanze, che decideranno la classifica generale, e l’ultimo giorno con un profilo più accessibile per finire nella mitica via Uría della capitale asturiana, dove i grandi ciclisti storici hanno sempre ottenuto il trionfo finale.

Jesús Hernández: “È una gara che ci permetterà di conoscere la forma dei corridori, come arrivano dopo essere stati in quota, come nel caso di Lorenzo Fortunato, o dopo aver gareggiato su altri fronti come Francesco Gavazzi. La Vuelta a Asturias è strettamente legata alla storia di Alberto Contador e la Fondazione, veniamo sempre con tanta voglia di fare belle cose Sono sicuro che Fortunato o Albanese, ognuno nel suo campo, lasceranno il segno”.

Corridoi correlati

Vincenzo Albanese Alessandro Fancellu Alex Martín Diego Pablo Sevilla Francesco Gavazzi Mark Christian Lorenzo Fortunato

Altre notizie

eolo Kometa
Aurum Burger King VisitMalta
Retelit Elmec Gobik Skoda
Enve KASK dmt DINAMO Koo Clique MOMO
Vittoria Chiaravalli Bkool Prologo Oliva Nova Elite Look Walbike Training Peaks Ceramicspeed Supersapiens La casa del fisio Premium madrid Sportlast Bend36 TWS Velotoze John Smith Scicon LifeBrain BetaTools Pizzini