Menu
52º Memorial Valenciaga: Eibar – Eibar (163,3 km)

Rivale nelle corse, ma amico al di fuori di esse, ex membro di una struttura U23 della Fondazione Contador di cui ha fatto parte l’anno scorso, il corridore della Zamora Enamora David Domínguez ha conquistato questa domenica una durissima edizione del prestigioso Memorial Valenciaga, disputata interamente sotto la pioggia, in cui Ramón Fernández ha concluso con un bel ottavo posto per la squadra guidata da Rafa Díaz Justo. Antonio González, quattordicesimo, e Arnau Gilabert, ventunesimo nella città ‘armera’.

Questa edizione non è iniziata bene per la squadra madrilena con l’assenza di Haimar Etxeberria il giorno precedente, appesantito da problemi fisici, e con la partecipazione di un Sebastiano Minoia malato che ha dovuto abbandonare praticamente dall’inizio. Raúl López è stato coinvolto in un paio di cadute, che hanno avuto un effetto negativo sulle sue possibilità, e anche il giovane Álex García è finito a terra. Il resoconto completo della battaglia.



Ramón Fernández: “Come tutte le edizioni della Valenciaga, è una gara che va molto veloce. In questa occasione, si può dire che i tratti in discesa sono stati molto più selettivi di quelli in salita. I tratti in discesa erano molto difficili. Ad Arrate mi sono sentito bene, anche se non è una salita adatta alle mie caratteristiche. A San Miguel mi sentivo molto meglio e ho cercato di imporre un ritmo più sostenuto nella parte iniziale. In discesa mi sono un po’ teso, ma nessuno è rimasto nel gruppo che ci aveva raggiunto e alla fine ci siamo giocati tutto in volata, dove ero ben piazzato, ma non ho gestito bene il pavé. Forse avrei potuto migliorare il piazzamento finale, ma un ottavo posto in una corsa come questa vale sicuramente la pena”.

Rafa Díaz Justo: “La Valenciaga è una corsa che di solito è abbastanza controllata, al di là delle fughe che si verificano. È stata un’edizione davvero complicata in termini di condizioni meteorologiche, dove una fuga piuttosto ampia è stata praticamente in testa fino ad Arrate. Lì c’era una salita molto violenta e pochissimi corridori sono rimasti in testa, compreso Ramón che ha corso molto bene tutto il giorno. Tra Ixua e San Miguel c’è stata una selezione che si è giocata la vittoria, sono molto contento per David. Ramon ha fatto una grande gara. Anche Arnau e Antonio erano molto vicini. Naturalmente, nonostante tutte le avversità, questa non è stata la nostra peggiore Valenciaga”.

Eolo Kometa
Aurum VisitMalta Dinamo
Retelit Elmec Gobik Skoda
Enve Kask Burger King Sidi Koo Oliva Nova
Vittoria Chiaravalli Lime Bkool Prologo Clique Elite Look Walbike Training Peaks Supersapiens La casa del fisio Lotto Sportlast Bend36 Velotoze Beta Tools Pizzini café John Smith Scicon